Cantina

chalet del vino

Il nostro chalet del vino. La cantina si trova ai piedi della collina, è semplice ma funzionale, dotata di tutte le attrezzature necessarie per la vinificazione, l'affinamento, l'imbottigliamento e la maturazione dei nostri vini.

botti in acciaio inox

I serbatoi e le attrezzature che vengono in contatto con il vino sono in acciaio inox.

Per la maturazione dei vini rossi importanti sono utilizzate barrique di rovere che hanno precedentemente contenuto vini pregiati come il Barolo.

L'uva è raccolta al perfetto grado di maturazione per la tipologia di vino da ottenere, la vendemmia viene effettuata a mano e in cassetta per selezionare e raccogliere solo l’uva più sana e per portare in cantina grappoli perfettamente integri.

L'uva viene vinificata entro pochi minuti dalla raccolta per mantenere inalterata la qualità del prodotto.

raccolta malvasia

Le uve bianche sono direttamente pressate e subito leggermente raffreddate; dopo decantazione e separazione dalle prime fecce grossolane si avvia la fermentazione del mosto a bassa temperatura per conservare la freschezza e la fragranza del vino. La fermentazione avviene a 16-20 °C.

primatio e buttafuoco in fermentazione

Le uve rosse sono pigiate e lasciate macerare lungamente con le bucce per estrarre corpo e sostanza. La durata della macerazione è valutata in funzione dell'andamento della fermentazione e dell'evoluzione della struttura tannica dei vini, comunque fino a quando le bucce possono cedere sostanze nobili.

La fermentazione avviene a 25-28 °C, grazie anche alle piccole dimensioni dei serbatoi che disperdono facilmente calore.

 

Durante la fermentazione delle uve rosse sono effettuati 1-2 rimontaggi o follature delicate al giorno, affinchè il vino possa acquisire colore e corpo dalle bucce ed i lieviti l'ossigeno necessario per lo svolgimento regolare della fermentazione.

Al termine del periodo di macerazione il mosto è svinato e le vinacce leggermente pressate.

follatura buttafuoco

Verso il termine della macerazione i serbatoi sono chiusi per evitare il contatto del vino finito con l'aria, non più utile, e preservarlo dalle ossidazioni. Mantenendo la temperatura del mosto ad una temperatura sufficiente, si svolge anche la retrogradazione malolattica (per i vini rossi).

roncotto in barrique

Da qui in avanti occorre aspettare che il tempo e il freddo aiutino il vino a decantare i solidi presenti e ad acquisire trasparenza e brillantezza, oltre a morbidezza e finezza.

L’affinamento dei vini è sempre sulle fecce fini, per migliorare la complessità e la stabilità in modo naturale e mantenere intatte tutte le caratteristiche uniche che il territorio esprime nell’uva.

barrique
affinamento bottiglie

I nostri vini fermi hanno caratteristiche tali da sopportare lunghi invecchiamenti.

bottiglia e uva
affinamento bottiglie

Se conservati nelle giuste condizioni migliorano continuamente, affinandosi con il tempo come tutti i grandi vini.